Dipartimento Musical PDF Stampa E-mail

 

Discipline di studio

Canto corale e singolo
Recitazione
Danza classica
Danza Jazz
Danza Moderna
Tip Tap
Recitazione

Il Musical è un genere di spettacolo complesso basato sulla bravura del performer, che deve possedere una grande versatilità nel passare da una disciplina all’altra (canto, recitazione, danza) con stile ed eleganza. L’open space multidisciplinare creato dalla DPS, è una vera e propria scuola di formazione artistica interdisciplinare, deputata a creare l’artista eclettico, l’artista totale che avrà la potenza di avvincere a sé la platea; la forza di questo dipartimento sono gli allievi, che non devono solo studiare, ma anche conoscere e capire i meccanismi del settore, prevedendone sviluppi e direzioni.

Tale dipartimento è suddiviso in due aree differenziate: Formazione Amatoriale e Formazione Professionale. Diversa è anche l’impostazione dei 2 Indirizzi, come numero di ore di frequenza, come impegno personale, come obiettivo finale, come cast di docenti, ma identico è l’entusiasmo e l’energia che vengono trasmessi agli studenti.

 

 

Formazione Amatoriale

Il programma di studi ha una durata di tre anni. L’ammissione prevede un colloquio, volto ad attestare che l'allievo sia in possesso dei requisiti minimi di idoneità per la frequentazione del corso.

Lo scopo del corso è di fornire una formazione di base per le tre discipline (danza, canto, recitazione), permettendo agli allievi di scoprire le proprie potenzialità artistiche in ciascuna disciplina del Musical, lasciando la libertà di scegliere se seguire tutte le discipline o se dedicarsi  allo studio di una o due di esse, fornendo la preparazione necessaria per un eventuale inserimento successivo nel  “Corso di Formazione Professionale”.
Il Corso ha la normale durata scolastica e si conclude con uno spettacolo adeguato alle capacità artistiche acquisite dagli allievi.
Ogni anno, il piano di studi si divide in 2 sessioni: la prima da ottobre a dicembre, la seconda da gennaio a giugno.
Nella prima sessione di studio verrà impartita la formazione tecnica di base di ogni disciplina, con un progetto didattico che prevede l’armonica integrazione delle singole arti, con un intenso interscambio didattico tra le stesse.
Nella seconda sessione, poi, lo studio verterà sulla messa in scena dello spettacolo di fine corso a cui parteciperanno tutti gli allievi, interpretando ruoli consoni al loro livello di preparazione.
In questa seconda fase del percorso formativo, l’allievo comincerà a entrare in modo più consapevole nei meccanismi alla base del Musical: lo studio del personaggio, lo studio dei brani musicali e l’approccio coreografico della produzione sarà messo in atto in modo da far capire all’allievo come si mette in scena uno spettacolo completo. Si approfondirà, quindi, il lavoro interdisciplinare affiancato a un intenso lavoro registico che serve a conoscere e capire i meccanismi del settore, prevederne gli sviluppi e le direzioni.

PROGRAMMA DI STUDI:
- 1 incontro settimanale di 2 ore per lo studio del canto e della recitazione;
- 2 incontri settimanali di 1 ora per lo studio della danza;
- numero di ore da definire di allestimento spettacolo nella seconda sessione di studio.    



Formazione Professionale

ll triennio di formazione professionale ha come obiettivo la formazione dell’artista completo e per questo prevede la frequenza di tutte le discipline a livelli diversi, in base agli specifici obiettivi di ogni singolo allievo e alle capacità tecniche precedentemente acquisite.
Si accede attraverso un colloquio attitudinale, con prove estemporanee guidate dai docenti, per valutare requisiti come: memoria, coordinazione, senso del ritmo, improvvisazione, intonazione, estensione vocale, uso della voce e del parlato della lingua italiana, rapporto con la gestualità e la mimica. La struttura didattica del corso prevede l’approfondimento della  formazione tecnica delle  discipline,  con lezioni suddivise per stile e livello; sono previste lezioni individuali.
Durante l’anno, saranno proposti  stage, laboratori e incontri con professionisti del settore.

Particolare importanza ha  la pratica di palcoscenico: numerose sono le opportunità di esibizione nei contesti più diversi (da piccoli eventi a spettacoli più complessi). Questo percorso permette all'allievo di acquisire quelle esperienze essenziali per affrontare il mondo del lavoro; avrà così modo di entrare in maniera consapevole nel sistema lavorativo del Musical. Lo studio dei personaggi, l’impronta vocale personale, lo studio dei brani musicali e l’approccio coreografico di ogni produzione sarà seguito in ogni dettaglio, per permettere allo studente di capire le scelte, le motivazioni e i meccanismi prioritari di uno spettacolo completo.
Ogni anno di studi si concluderà con l’allestimento di un Musical completo, interamente interpretato dagli allievi. La messa in scena dello spettacolo di fine anno ha inizio nel secondo semestre e la sua messinscena finale è prevista nella stagione estiva (fine giugno/metà luglio).
Attraverso lo spettacolo finale, si amplierà per gli allievi la capacità di lavorare in gruppo e organizzare il lavoro in base ai propri compiti; il tutto per portare in scena lo “spettacolo”, con tutto il suo fascino e la sua coinvolgente alchimia.    

PROGRAMMA DI STUDI:
- 1 incontro settimanale di 3 ore per lo studio del canto;
- 1 incontro settimanale di 2 ore per lo studio della recitazione;
- 2 incontri settimanali di 1 ora per lo studio della danza classica;
- 1 incontro settimanale di 1 ora per lo studio della danza jazz;
- 1 incontro settimanale di 1 ora per lo studio della danza moderna;
- Studio del Tip Tap sotto forma di seminari in giorni e orari da stabilire nell'arco dell'anno.